mercoledì 18 settembre 2019

FM 2019 - WEEK 3

Terza settimana che come detto viene modificata per cause di forza maggiore e quindi si scarica (anche troppo e a tempo indeterminato) finchè l'oculista non mi da l'OK
...Prima la salute poi il resto!

LUNEDI: RIPOSO
MARTEDI': RIPOSO
MERCOLEDI': RIPOSO
GIOVEDI': RIPOSO
VENERDI': RIPOSO
SABATO: RIPOSO
DOMENICA: RIPOSO

TOTALE: 0 km

LUNEDI': Visita dall'oculista che ieri non era presente.
Glaucoma retinico, pressione dell'occhio alta, pupilla dilatata, e vista non nitida, occhio sx 7/10.
Terapia di cortisone, diuretici, collirio con cortisone...Riposo e visita di controllo Giovedi prossimo.
Leggera passeggiata per andare al lavoro nel pomeriggio...30' circa

MARTEDI': Leggero stretching

MERCOLEDI': Un po di yoga la mattina...Un po di potenziamento gambe leggero la sera

GIOVEDI': Visità di controllo dall'oculista...

NOTE POSITIVE: 
Il glaucoma retinico si è ridotto, la pressione degli occhi è rientrata nei parametri normali (14) e la nitidezza è migliorata un pò
NOTE NEGATIVE:
La pupilla è ancora dilatata (...e forse così rimarra'!), occhio Sx  sempre 7/10.
Continuo la terapia cortisonica e niente sforzi e nemmeno yoga dato che alcune posizioni...
Insomma niente di niente almeno fino al prossimo controllo in programma per Lunedì prossimo.
"Per la corsa dottore quindi niente?"
"No! Niente ...La terapia funziona bene e l'occhio sta migliorando ma considera 2 settimane almeno di riposo!"
"OK..."

VENERDI': Niente di niente, sperando di guarire il prima possibile per avere l'ok dell'oculista per ricominciare a correre in tempi più brevi.


martedì 10 settembre 2019

FM 2019 - WEEK 2

Seconda settimana con incremento di km in programma e primo lunghissimo...100 Km

LUN: CORSA FACILE 12,5 km
MAR: CORSA FACILE 11,5 km
MER: RIPOSO
GIO: I LUNGHISSIMO 30 km
VEN: CORSA FACILE DEFATICANTE SU TERRENO MORBIDO 13 km
SAB: CORSA FACILE 15 km
DOM: CORSA 7,5 km + STRACASTELLO 10km/39.15 + CORSA FACILE 2 km

TOTALE:101,5 km


LUNEDI': Corsa facile in pausa pranzo con Diego su percorso misto asfalto/sterrato per 63' con buone sensazioni in corsa.
Leggero fastidio al polpaccio SX dopo circa 6' di corsa ripartito con cautela dopo sosta per massaggio al polpaccio poi ok...
Un leggerissimo fastidio nel pomeriggio a freddo consiglia di tenere la situazione sotto controllo.
La sera cura dei polpacci con tanto allungamento e massaggio sia con il rullo rosso che manualmente più esercizi eccentrici.

MARTEDI': Corsa facile in pausa pranzo per 60' ritmo 5,16'/km. Caldo e polpaccio SX che ogni tanto da una "fittina" non mi hanno fatto correre tranquillo.
Domani forse riposo e se ho recuperato rimando il lavoro a Giovedì.

MERCOLEDI': Ieri ancora allungamenti e massaggi ai polpacci.
Oggi sembra vada molto meglio e comunque nel dubbio RIPOSO e continuo la terapia soprattutto al Sx. Poi domani provo a corricchiare e se non ho problemi provo a fare qualche km ad orecchie dritte così poi Domenica, sempre se va tutto a posto, faccio un medio di 10 km in compagnia ...alla Stracastello.

GIOVEDI': Mi organizzo con il lavoro, esco alle 11 e parto per il lunghissimo in pausa pranzo...
Attraverso un misto di sterrato e asfalto per le vie della Lamarina dopo 7 km di corsa sono sullo sterrato ben compatto del Lungotevere e vado verso Città di Castello accompagnando la corrente del fiume verso valle. Dopo un primo km di riscaldamento a 5.15 mi sono assestato su un ritmo a cavallo dei 4.30'/km fino a superare il Canoa Club dove, dopo avere preso un gel (per testare gli effetti sul mio organismo) e raggiunti i 17 km di corsa, ho invertito il senso di marcia per i restanti 13km che mi riportano verso casa risalendo il corso del fiume dove tra stanchezza che iniziava a farsi sentire e falsopiano a salire il ritmo è salito di qualche sec/km...e ci sta. 
Ho terminato il primo Lunghissimo di 30km in 2h19'40" media 4.39/km.
L'ultimo lunghissimo che avevo fatto risale a circa 5 anni fa ed era di 37km a 4.12/km!!! Il tempo passa (5 anni a questa età non sono pochi) inoltre la condizione, percorso e clima era differente, ma sono cmq soddisfatto dell'allenamento fatto perchè:
1: Il polpaccio ha retto ed era in forte dubbio infatti mi sono portato il cell. in caso di emergenza.
2: Più che il ritmo da tenere, oggi era importante stare sulle gambe per tanto tempo per fare adattare il fisico a correre a lungo e la cosa mi è riuscita abbastanza bene.
Per assestare i ritmi c'è tempo...Più forte (se riuscirò ad arrivarci integro) ci andrò a Firenze a fine Novembre!
3- Nonostante il Lungotevere sia quasi completamente ombreggiato oggi faceva caldino e durante tutta la corsa non ho mai bevuto e soprattutto nel finale questo si è sentito eccome.
4- Il Gel non mi ha dato fastidio nemmeno senza beverci dietro...in corsa devo imparare a prenderlo meglio e non farlo andare di traverso che oggi per poco strozzo!

Vediamo ora come si recupera questo lunghissimo...Per ora aminoacidi + sali e in serata farò degli allungamenti leggeri e corsa facile per un paio di giorni almeno il resto sarà compito dell'organismo.

VENERDI': In giornata ho impegni ed appuntamenti vari così decido di andare al mattino prima del lavoro.
Ore 5.15 esco è freschino e si stà da dio. Corricchio per 1h13' (circa 13km) su prato per defaticare al meglio e non stressare oltremodo il fisico già abbastanza provato dal lavoro di ieri.
Le gambe stanno benino già da ieri sera ed ho riposato bene senza indolenzimenti alle gambe
...Gli integratori, i massaggi con arnica ed il leggero stretching sembra abbiano fatto il suo...bene, molto bene.

SABATO: A digiuno ore 7 lungotevere corsa facile 15km in 1h18' circa buone sensazioni poi nel pomeriggio allungamenti massaggi e sauna.


DOMENICA: C'è la Stracastello 10km impegnativi ma non troppo e così come da programma decido di fare un po di km prima (circa 7/8) per presentarmi all'ultimissimo minuto alla partenza per un 10 km di medio in compagnia e defaticamento (2 km) in modo da arrivare ai 100km previsti di questa settimana.

La partenza è alle 10.10 e così alle 9.25 inizio già a correre facile tra i vicoli del centro storico e lungo le mura della città per rientrare verso il centro e zona partenza alle 10 ed unirmi agli altri abbozzando qualche allungo poco convinto e che a poco serve.
Si parte e fa già caldino, dopo poco sono al fianco di Lucio che vorrebbe provare a stare intorno ai 4.10 al km e per me va bene così decido che lo accompagno. 4.08-4.15-4.23...Lucio non regge e mi chiede di andare e così faccio.
Scalo posizioni su posizioni fino a riconoscere in lontananza la forte Francesca Volpi e in un paio di km scarsi sono con con lei, la incito ma non rallento e punto 150 mt più avanti circa il duetto giallo flou composto da Fili e Virginia (prima donna in gara) che raggiungo in 2 km circa correndo intorno a 3.40/3.45.
Fili è un mio ex compagno di squadra all'Atletica Castello Firenze e ora che si è fatto la sua squadra (FILIRUN) oggi accompagna questa forte ragazza che corre per loro e si viaggia a cavallo dei 4'/km...perfetto per me che devo anche rifiatare un pò.
Tra una chiacchiera e l'altra si arriva alla fine senza faticare nemmeno tanto, la ragazza ci brucia in volata e si chiude in 39.15...ottimo allenamento e buonissime sensazioni. Poi come previsto, dopo un paio di the, per fare km defatico arzillo ancora per 10'/11'.
Con questi (stimati) 19.5km chiudo la settimana con 101,5 km nonostante il riposo precauzionale di Mercoledì...Con questi ritmi di corsa recupero davvero bene e vuol dire che sto lavorando come è che si deve fare. Sono contento!

MA!!! A PRANZO SUCCEDE UN IMPREVISTO CHE NON CI VOLEVA! CAZZO, NO NON CI VOLEVA PROPRIO PER LA PREPARAZIONE ALLA MARATONA, MA ALLA FINE MI è ANDATA DI LUSSO!


La mia mamma oggi è sola a pranzo così io e la Rena la invitiamo a casa nostra, prendo una bottiglia di prosecco per pasteggiare e il tappo dritto per dritto mi finisce nell'occhio sinistro...Una fucilata!

D'istinto metto la mano sull'occhio e vedo sangue chiudo il destro e vedo solo bianco! Panico...
In bagno mi sciacquo con acqua fredda e faccio ghiaccio...Per non fare agitare le mamma e la Rena dico che fa male ma ci vedo benissimo così finiamo il pranzo e poi mi faccio accompagnare dalla Rena al pronto soccorso per il dolore...ma soprattutto perchè non ci vedo!
Fortunatamente piano piano dal bianco escono delle ombre e vedo la lucina sfocata che puntano contro... Nell'iride c'è del sangue ma mi tranquillizzano un pò...poi in serata le ombre pian piano si delineano e ora rimane solamente della nebbia ad offuscare la vista.
L'oculista il giorno dopo mi da la terapia a base di cortisone sia in pasticche che con il collirio, diuretici per tenere a bada la pressione dell'occhio, tre irrigazioni a distanza di 4 giorni l'una dall'altra durante i controlli programmati e RIPOSO ASSOLUTO..."Ma la corsa dottore?"..."Per ora te la scordi ...e anche la bici, Niente sforzi!" Vebbè ci sta.

Il programma della prossima settimana prevedeva l'incremento chilometrico a 110km per poi scaricare la successiva... Niente, cambio programma forzato e scarico ora a tempo indeterminato e riparto quando avrò l'ok dall'oculista.
Il mio allenamento ora sarà quello di guarire l'occhio. E mi sento pure fortunato!

LE FOTO DELLA DOMENICA :


MATTINA :)

POMERIGGIO :(

lunedì 9 settembre 2019

FM 2019 - WEEK 1

La prima settimana di preparazione con in programma 90km è andata più o meno così:

LUN : CORSA FACILE 14K
MAR: CORSA FACILE 10K
MER: POTENZA AEROBICA 1*4000-1000-1*5000-1*1500 (tot. 20,5km)
GIO: CORSA LENTA 11K
VEN: CORSA FACILE 15K
SAB: RIPOSO
DOM: LUNGO 20K (tot.23km)

TOTALE: 93.5 KM

LUNEDI' e MARTEDI' di recupero con corsa facile per recuperare il buon collinare di 16km fatto la Domenica mattina.

MERCOLEDI' con Diego in pausa pranzo si parte per un 3*5000 rec.1000 in CL...Ma non ci siamo ne con la testa ne con la condizione quindi è venuto fuori
- 1*4000 a 4.06 iniziale perchè abbiamo sbagliato il conto dei mille
- 1*5000 a 4.01
- l'ultimo 5000 l'ho abortito al 1500 perchè mi stavo rendendo conto di dover fare troppa fatica.

GIOVEDI' e VENERDI' di recupero con ritmi intorno a 5-5.10/km su percorso misto asfalto sterrato

SABATO "RIPOSO" con passeggiata al mare allungamenti vari e un pò di yoga.

DOMENICA: Ore 7.45 un caffe amaro e una barretta più aminacidi (3x) e parto con ai piedi le nuove Pegasus 35 all'esordio per un buonissimo Lungo al mattino poco prima delle 8 con ritmi a cavallo dei 4.20/km.

Risc 2km (5.52-5.25 a scendere verso il mare)
20km a 4.20 circa(4.20-4.23-4.23-4.22-4.20-4.20-4.17-4.19-4.15-4.18-4.19-4.20-4.22-4.17-4.16-4.16-4.21-4.22-4.15-4.17)Def 1km (7.37 su erbetta del parchetto)Totale 23km in 1h46' circa

Con 3 giorni di recupero mi è venuto facile fare questo allenamento gestendo il ritmo nella parte iniziale per timore di calare nel finale, che invece è venuto bene nonostante il falsopiano a salire.Molto buone le sensazioni.

NON CI RIESCO...CAMBIO SISTEMA

Dopo una settimana mi sto rendendo conto che l'aggiornamento giornaliero del blog mi risulta troppo impegnativo.
Quindi ora riassumo la prima settimana con qualche copia e incolla e poi a venire passo ad aggiornamento settimanale step by step su unico post...e poi vediamo.

FM 2019 - GIORNO 7

LUNGO: 20K

E' Domenica mattina e sono a Fano, Richi ha una gara e quindi in solitaria vado per la ciclabile lungomare che collega Fano a Pesaro in andata e ritorno.
Ore 7.45 un caffe amaro e una barretta più aminacidi (3x) e parto con ai piedi le nuove Pegasus 35 all'esordio.

Risc 2km (5.52-5.25 a scendere verso il mare)
20km a 4.20 circa(4.20-4.23-4.23-4.22-4.20-4.20-4.17-4.19-4.15-4.18-4.19-4.20-4.22-4.17-4.16-4.16-4.21-4.22-4.15-4.17)
Def 1km (7.37 su erbetta del parchetto)
Totale 23km in 1h46' circa

NOTE:
Con 3 giorni di recupero mi è venuto facile fare questo allenamento gestendo il ritmo nella parte iniziale per timore di calare nel finale, che invece è venuto bene nonostante il falsopiano a salire.
Molto buone le sensazioni.